Elisarion > Attualità / attività > 30 anni Centro culturale
Giugno 2011

30° anniversario del Centro culturale Elisarion

Cari soci e amici dell'associazione PRO ELISARION

Nella nostra lettera circolare dello scorso dicembre vi annunciammo che, in occasione del 30° anniversario del Centro Culturale, avevamo l’intenzione di organizzare nel mese di settembre 2011 un’esposizione al centro Elisarion, per mettere in luce la storia della casa e la vita dei suoi ideatori.

Piani che nel frattempo si concretizzarono e si ampliarono: attualmente la casa intera è a nostra disposizione per questa mostra ! Siamo veramente stupiti nel constatare quanto la nostra associazione in soli due anni dalla sua fondazione abbia innescato un cambiamento a Minusio. Una commissione di curatori, formata da Claudio Berger, custode della casa, e da tre membri del comitato della nostra associazione, Fabio Ricci, Lukas Piccolin e David Streiff, svilupparono, a metà maggio, un proggetto espositivo, che ora, passo dopo passo, verrà realizzato. Oggi non vogliamo ancora rivelare il contenuto, ma in ogni caso le fotografie tratte dall’inventario dell’Elisarion giocheranno, restaurate, un ruolo dominante.

L’apertura della mostra è stata fissata per venerdì 16 settembre. Comunque, una settimana prima vorremmo organizzare l’assemblea generale dei soci nel pomeriggio di sabato 10 settembre, nell’ottica di un vernissage preliminare. Forse mancherà ancora qualche didascalia – però l’occhio sarà sicuramente appagato ! E soprattutto: parallelamente ai lavori statutari ci sarà abbastanza tempo per guidare i partecipanti attraverso l’esposizione o per discutere i soggetti evidenziati durante la preparazione.

Siamo convinti che questa volta sarà particolarmente interessante partecipare all’assemblea dei soci e vi preghiamo di segnarvi già sin d’ora la data del 10 settembre, e di richiamare l’attenzione di eventuali nuovi membri verso la nostra associazione.

Con distinti e cordiali saluti


Associazione Pro Elisarion
Fabio Ricci, presidente
David Streiff, Lukas Piccolin, Georg Linsi, membri del Comitato