Elisarion > opera pittorica > Il dipinto circolare > 32
Il dipinto circolare «il chiaro mondo dei beati» di Elisarion: Due figure con la lira rossa
12345678910111213141516171819202122232425262728293031scena 3233

Due figure con la lira rossa

«Odi della cascata il fruscio?

Accompagna la mia lira a forma di cuore –

Cara melodia!»

«Amico, accovacciato ai tuoi piedi,

La mia testa a te vicina e famigliare,

Penso ad una volta, – al bell'allora,

Come venne santificato.

Sì, santificato nel regno di Dio,

Qui sciolto dall'umana follia,

Dalle leggi della caotica natura,

Liberi nel Chiaro Mondo.

Intona della liberazione il canto,

Accordi risveglia, miracolosi

Lodano ed onorano

Dell'amor la magia e del Chiaro Mondo la gloria!»

«Anima mia, sei libero,

Libero in stretta comunione,

Rischiara dello spirito la natura

Rendendoti beato!

Mondo, tu bello – ancor più bello

Nascondi tempio nella Luce!

Anima umana, come sei ricca,

Ricca nel regno dell’amore!»

Scena 32

Un efebo assiso su una roccia suona una lira rossa cuoriforme, mentre un altro siede accovacciato ai suoi piedi, cingendo le gambe del primo.