Elisarion > opera letteraria > Bibliografia di Eduard von Mayer > Il futuro della natura

Il futuro della natura

Prefazione

Ogni opera è una lettera indirizzata ad uno sconosciuto, che vuol essere ricevuta personalmente.

Mi rendo perfettamente conto, che pochi avranno la sen­sazione che questo scritto sia rivolto a loro; ma son più che sicuro, che sempre più ne saranno convinti ed il libro rag­giun­gerà l’obiettivo prefissato, ovvero rendere edotto nella cos­cien­za pubblica dell’umanità il liberatorio messaggio del Clarismo tuttora celato da angoscianti illusioni. Presterò molta atten­zione a qualsiasi contrattacco onesto, altri un giorno rac­con­te­ranno la storia delle dimissioni.

Per quanto io sia estraneo a parole straniere, in particolare a slogan accattivanti, ho tuttavia dovuto presentargli parti fisi­che dell’opera con un gruppo di nuove espressioni per denotare esattamente fenomeni abbastanza precisi.

E per quanto riguarda la parola «Clarismo», fu scelta nell’ agosto 1911 alla prima assemblea di Claristi in Weimar, per dare alla chiara credenza un nome intelligibilmente sov­ra­na­zio­nale.

Questo lavoro è maturato in 16 anni e il suo primo divenire è ancora un altro undici anni or sono. Ciò che mi apparve nel tempo trattava le singole domande concernenti razza, cultura, arte, tecnologia e natura, ma rimandavano sempre così alla domanda centrale concernente alle problematiche della volontà della vita, che sono le immediate introduzioni a questo lavoro. Così ho fatto riferimento più alle ricerche precedenti in queste domande individuali che a quelle che hanno condotto di nuovo; d’altra parte, ho dovuto toccare molte cose diverse volte, quan­to la rappresentazione «a spirale» dei «passaggi erratici dello spirito» di nuovo, con occhio attento, toccava la grande linea di vita.

Questo è quanto sempre ho avuto in mente.

Mi piace confessare che Elisarion è stato il mio con­sig­liere. Ho discusso questo libro, il mio libro di vita, con lui, e tanto gli devo al suo intelletto chiaro e acuto che lo devo ring­raziare per chiarimenti e l’obbiezione.

Invece di dedicare questo lavoro a lui personalmente, come vorrei gli sia dovuto per ringraziarlo, lo dedico al lavoro della sua vita, al quale non solo considero un dovere, ma anche il mio diritto migliore e più nobile.

 

Marzo 1914

Dr. Eduard von Mayer

Postfazione

Sono onestamente consapevole delle carenze del mio lavoro, che giudico essere, nel complesso, molto considerevoli. Era per me. alla luce del Chiaro Messaggio, illuminare quale un faro vaste aree della vita; ma molte importanti domande individuali hanno dovuto essere lasciate senza riscontro; i futuri ri­cer­ca­tori dovranno correggere molte cose e aggiungerne molte altre, più consapevolmente basandosi su di una Chiara Conoscenza. Dovevo anche farlo, perché inizialmente il mio lavoro non sarà affatto considerato dalla scienza corporativa ufficiale, rivol­gen­domi a tutti coloro che cercano spiriti al di fuori dei confini del soggetto, e quindi non ne era permesso presupporre una co­nos­cen­za individuale, ma da uomo mediamente istruito e che è in grado di informarsi in ogni lessico. Quindi, sebbene io ponga grandi sforzi alle chiare mente e volontà del lettore, metto in poco conto sue conoscenze preliminari e ho pertanto dovuto presentare molti argomenti con dettaglio maggiore. Fino all’ul­timo, ho anche preso in considerazione possibili obiezioni o conseguenze fallaci, reiteratamente insistendo e sottolineando i fondamenti dei concetti espressi, anche negli argomenti che toccano le problematiche erotiche, sessuali e della razza che tanto influenzano la vita personale e in comunità degli in­di­vi­dui, sin che non verranno superate, grazie ad un approccio più onesto e ragionevole, e si contrapporranno allo spirito men­zog­ne­ro delle masse. Tutto ciò ha avuto quali conseguenze lun­gag­gini ed omissioni nell’elaborazione dei pensieri; c’è inoltre da dire che il soliloquio del presente lavoro sarebbe da leggere ad alta voce, rendendone il valori ritmici – ovviando agli errori di una lettura troppo «libresca». Anch’io mi trovo a disagio in questa situazione che non ho pertanto potuto evitare, malgrado i miei sforzi, onde mantenere una artisticamente valida es­pres­sio­ne ed una presentazione consona alla visione concettuale del Chiaro Mondo. Scopo primario era d’altronde il riunire tutti i volonterosi sotto l’egida del Chiaro Messaggio di Elisarion, immane opera diventata la mia più bella ragion di vita che un uomo possa immaginare; credetemi, ho fatto tutto l’impossibile per essere all’altezza di questa missione.

I labirinti dello spirito

Il futuro della natura,
il lavoro della vita di Eduard von Mayer
in quattro volumi

 

Il futuro della natura

I labirinti dello spirito, PDF (tedesco)

Il ringiovinamento della vita, PDF (tedesco)

L’umanità liberata, PDF (tedesco)

Popolo e personalità, PDF (tedesco)